Forum 1/2 | 2021

Forum 1/2 | 2021

Conseguenze della riduzione dei mangimi concentrati nelle capre da latte bio

La sindrome del capretto molle (La «cioca» dei capretti)

Conseguenze della riduzione dei mangimi concentrati nelle capre da latte bio

Konradin Messmer / Marc Boessinger

Questa tesi di Bachelor ha esaminato l’impatto delle nuove restrizioni all’alimentazione con concentrati nell’allevamento biologico di capre da latte. A partire da gennaio 2022, Bio Suisse ridurrà dal 10 % al 5 % il limite massimo consentito per l’impiego di mangimi concentrati per i ruminanti.

 

La sindrome del capretto molle (La «cioca» dei capretti)

Thomas Manser

Molti proprietari di animali conoscono la situazione: i capretti appaiono sani alla nascita, bevono volentieri e hanno un comportamento normale. Tra i 3 e i 14 giorni di età, in casi eccezionali fino a 30 giorni, essi assumono una andatura instabile e barcollante e manifestano una riduzione del tono muscolare. Gli animali perdono l’appetito, diventano sempre più sonnolenti e infine non sono più in grado di alzarsi da terra e stanno coricati tutto il tempo. Gli animali affetti non hanno febbre e non soffrono né di diarrea, né di tosse.